Pin It
pianeta donna baby talk

MammaCheBlog – Social Family Day: un’esperienza esemplare

#mammacheblog

#mammacheblog

Il mio conto alla rovescia per il MammaCheBlog inizia quando alcune amiche virtuali confermano la loro presenza: il coraggio per uscire dalla rete ce lo diamo a vicenda! E poi i dettagli pratici: raggiungere Milano andata e ritorno in un solo giorno da Lucca significa partire all’alba per arrivare in ritardo e poi, alla fine, uscire in anticipo dal Momclass (prendendo pure i rimproveri degli insegnanti) per arrivare a casa pochi minuti prima di mezzanotte (#anchequestoevivereinprovincia).

In treno, inizio a seguire la conferenza grazie a Facebook e alle blogger che sono già arrivate e che sono velocissime a postare le prime foto. Quando arrivo al Quanta Village, vedo tanti passeggini fuori da una porta ed entro sicura: però oggi, seguendo i passeggini, si trovano solo papà! Le mamme sono nella sala conferenze, anche se alcune il passeggino ce l’hanno lo stesso, perchè hanno viaggiato da sole, ninnano i piu piccoli oppure li allattano. Una conferenza così bella non l’avevo mai vista! Se Enzo Miccio e Carla Gozzi dovessero dire il contrario sarà solo perché non erano presenti!

Che nostalgia ad essere qui da sola… Però ci sono le amiche, quelle già care (Monica, Barbara e Grazia), quelle nuove (tante), quelle ammirate da lontano (tantissime) e quelle che forse lo diventeranno o che forse no, ma che ugualmente sono compagne di viaggio. Mancano anche in molte… c’è chi segue la diretta in streaming o su Twitter e chi semplicemente è già in vacanza (non faccio nomi)!

L’organizzazione e’ perfetta (le foto rendono bene il clima e l’accoglienza per grandi e piccini), il Momclass avanzato è molto intenso e, dato che loro, i nostri insegnanti, sono quel che sono anche perché sono come sono, a breve gli appunti completi di entrambi i Momclass saranno disponibili online, gratuiti, per tutti, qui.

I temi affrontati sono tanti, ma probabilmente quello centrale riguarda le possibilità di fare i blogger di ‘mestiere’. La discussione sta continuando in rete. Sono ovviamente tante e legittime le strade percorribili per instaurare delle collaborazioni tra aziende, mamme e papà blogger, e mamme e papà. Quello che mi chiedo è se le partnership con le altre aziende e gli sponsor non potrebbero realizzassi sostenendo, adottando per così dire, un blog, una rubrica, un progetto. Non ne elenco, ma in rete ce ne sono tanti!

Faccio un esempio (uno a caso): a mio avviso (che non ho titoli per parlare di marketing almeno che non conti avere studiato per anni quattro lingue, tutte morte), un editore che sostenesse una rubrica sui libri senza modificarne l’impianto, senza imporre i propri titoli, arriverebbe al cuore dei blogger e dei lettori di quella rubrica, col rischio di diventare un Lovemark. L’espressione chiave sarebbe quindi non  ‘far parlare di sè’, ma ‘offrire o sostenere un servizio’. E magari non solo un servizio ai blogger, ma anche ai loro lettori e alle loro lettrici. Troppo idealista, dite? A me sembra proprio quello che l’equipe di Fattore Mamma ha fatto in questo caso, organizzando un evento di incontro, discussione e formazione a sostegno dei nostri progetti e sogni. E, cercando bene in rete, anche altri stanno sperimentando questa via.

Con in testa dubbi, domande, gli abbracci delle amiche e gli incontri mancati di poco, faccio il viaggio di ritorno compilando una lunga lista di cose da fare.

Tornata a casa, mia figlia, che ha 16 mesi, sta dormendo, ma sono 18 ore che non l’allatto e devo correre ai ripari: la portiamo nel lettone e ci addormentiamo così, mentre il papà le dice:” Bibì, chissà quando riuscirai svezzarla questa mamma!”

Per restare in contatto con il blog, segui il gruppo su Facebook, oppure su Twitter @Blog Babytalk e #parlareconibambini (sto ancora studiando, ma ci provo!)

Per stare in contatto e continuare insieme questo viaggio di racconto e ricerca,puoi unirti su facebook o ricevere gli aggiornamenti per e-mail iscrivendoti sul blog.

8 Commenti a “MammaCheBlog – Social Family Day: un’esperienza esemplare

  1. mi è dispiaciuto tanto non esserci, ma spero spero nell’anno prossimo!
    intanto mi leggo i racconti di chi c’è stato!
    grazie!
    Ciao!!!
    Cinzia

    ps. passa da me. c’è un meme che ti aspetta … se hai voglia! :-)

    • Grazie Cinzia, che sorpresa, grazie! Speriamo che si ripeta l’evento e che possiamo incontrarci, intanto arrivo!! Jessica

  2. Che bel racconto (meno male che non hai fatto nomi, così cullo in cuor mio l’ipotesi che fosse per me quel rimando <3 nel caso non lo fosse lasciamo l'illusione, ok? :) ), grazie!
    Sapendo di esser via, non ho ben seguito l'organizzazione e non ho tenuto traccia di chi ci sarebbe stato, e scopro via via che molte "amiche di blog" hanno partecipato, molte delle persone che ho in mente di incontrare prima o poi. Due minuti fa ho commentato da Barbara, commento di pancia :) e testa un po' (pre)occupata altrove.
    Poi però questo tuo resoconto ha stuzzicato il mio interesse in un senso diverso e mi fa capire che anche se ora devo un po' diminuire il tempo che passo nella blogosfera per vari motivi più avanti ci tornerò e sarebbe sciocco non approfittare delle occasioni che la rete offre, visto che in parte sono probabilmente ciò che cerco…

    oh, che mal di testa! ;) anche in senso buono, qui…. a presto!

    ps: Bibì avrà pazienza con te e vi farete ancora tante tante coccole ;)

    • Ciao… e bentornata <3 <3 aspettiamo ora che torni anche ‘l’altra’ dal mare, eravate in due che sapevo sulla spiaggia al sole! Speriamo ci siano presto altre occasioni, come dicevo anche alle altre che non hanno potuto partecipare! Vado a leggermi il commento da Barbara, e sto seguendo anch’io il dibattito con interesse, tanto che sto anche pensando ad un’intervista sul tema… ma chissà!! Le possibilità del web sono tante e interessanti, specialmente per le donne e le mamme-dicono gli esperti… non tutte esauribili però nel numero di clic, penso che su questo ci sia ancora molto da studiare e capire, chissà che non ne parleremo nel prossimo incontro! Mal di testa creativo?? un caffè virtuale e due chiacchiere per elaborarlo insieme :D Grazie per Bibì, è proprio come dici!

  3. Riciao Jessica!
    Mi sto rifacendo degli arretrati oggi. Sai, io passo spesso a trovarti, ma troppe poche volte riesco a commentare come vorrei, anche perchè i tuoi post suscitano riflessioni che richiedono tempo per essere formulate e rispondere a casaccio non mi va. A partire da settembre dovrei riuscire a “liberarmi” di un bel ma grosso impegno, e spero di essere più presente.
    Guarda, avevo un’idea piuttosto vaga dei contenuti e delle finalità di questo incontro, e devo dire la verità, la mia proverbiale pigrizia per questo genere di cose molto “pragmatiche” diciamo, non mi ha aiutata, ma se fossi stata a casa, ne avrei approfittato e sarei venuta, non tanto per l’incontro in sè, ma per la possibilità di conoscere personalmente tante persone ormai virtualmente familiari.
    Non mancheranno altre occasioni!
    Un saluto,
    Michela

    • Ciao! Grazie e grazie del tempo che mi dedichi, lo apprezzo molto. Mi aiuti molto a riflettere, sui contenuti ma anche su di me, e ci tengo tanto! Ti capisco per l’evento, anch’io ero molto indecisa e, come dicevo, mi sono risolta solo all’ultimo e grazie ad alcune ‘spinte’! Mi è dispiaciuto molto che non ci fossimo tutte, spero che ci saranno altre occasioni, perchè questa è la parte più bella! Un abbraccio, Jessica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>