Pin It
pianeta donna baby talk

L’intercultura: l’incontro e la relazione tra individui di culture diverse

 

Gli abiti della festa nei diversi Paesi del mondo

 

 “More people are now moving from more places, through more places, to more places” (S. Vertovec).

L’incontro tra culture diverse è oggi parte del vissuto di tutti, anche senza spostarsi. In Italia, secondo l’ISTAT, tra la fine del 2002 e la fine del 2010, la popolazioen straniara è passata da 1.500.000 individui a 4.600.000, incidendo in percentuale sulla popolazione italiana dal 2,7% al 7,5%.

L’incontro con culture diverse è una pratica quotidiana per molti bambini e per molte bambine, che, andando a scuola, incontrano tra i banchi bambini con origini diverse. Molto spesso, però, si chiede agli straneiri di apprendere la ingua e la cultura del paese che li accoglie e non si fa del momento di incontro l’occasione per uno scambio realmente interculturale, che arricchisca entrambe le parti.

Che cos’è l’intercultura? Possiamo parlarne insieme nel mio contributo di oggi su Bilingue per Gioco: Intercultura: pratiche di incontro tra le diversità.

A questo link si possono trovare una serie di letture per bambini sull’intercultura (qui si trovano libri in inglese). Segnalo anche Il treno del sole, suggeritomi da Lara su Facebook, che l’ha letto con i suoi alunni di quinta elementare… che si sono appassionati molto!

Conoscete altri titoli da suggerire? Ci sono attività interculturali nelle scuole che frequentate (come genitori o insegnanti), in Italia o all’estero?

 

Per restare in contatto con il blog, segui il gruppo su Facebook.

 

Per stare in contatto e continuare insieme questo viaggio di racconto e ricerca,puoi unirti su facebook o ricevere gli aggiornamenti per e-mail iscrivendoti sul blog.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>