pianeta donna baby talk

Racconta la tua esperienza!

Anche tu ami parlare con i bambini? Pensi che non sia sempre facile? Se vuoi raccontare una tua esperienza e pubblicarla qui, ti aspettiamo!

Puoi raccontare qualsiasi cosa riguardi le parole, la comunicazione, la relazione. Le parole dette, non dette, capite, fraintese, giocate, non dette, mischiate, inventate…

Per partecipare, lascia un messaggio nei commenti o scrivimi a parlareconibambini@gmail.com scrivendo ‘Guest post’ nell’oggetto.

 

Hanno condiviso con noi le loro storie:

 

Daniele aka BabbOnline

Le parole sono solo una parte della comunicazione

 

Marzia, L’ascia sull’uscio

La comunicazione tra genitori e figli: il ruolo del silenzio e dell’ascolto. Il Guest Post di Marzia

 

Mamma di Cuori

Il linguaggio ‘neutrale’. Il guest post di Mamma di Cuori

 

Valentina Cantù (vcantu76@gmail.com)

Allattamento: consigli di letture e la testimonianza di una mamma.

 

Monia Andreani

Cosa cercano e cosa trovano i ragazzi e le ragazze nel mondo dei vampiri?

 

Rossela Grenci

Ogni lingua ha la sua dislessia

 

Pierpaolo Zaccaron

Maschio o femmina? non sessista lo vorrei

 

Ilaria Sangregorio

La televisione: cattiva maestra?

Letture in tutti i sensi: per leggere con i bambini piccoli

 

Tiziana Fustini

Comunicare prima di parlare: il contatto fisico con i neonati

 

 

 

 

 

7 Commenti a “Racconta la tua esperienza!

  1. Salve a tutti!!
    vorrei avere degli spunti per quanto riguarda il body language nei bambini che non parlano la stessa lingua, meglio in età pre scolare…2-3 anni..(come mia figlia). Quindi l’interazione tra un bimbo inglese/americano e uno italiano, come comunicano tra loro senza parlare la stessa lingua?quanto importante è la gestualità?
    GRAZIE!!

  2. Ciao M. Laura! la gestualità è molto importante nella comunicazione ma bisogna distinguere tra gli usi più ‘naturali’ e quelli culturali: i primi possono facilitare la comunicazione, i secondi possono essre fraintesi tra persone di culture diverse. Nel caso dei bambini, possono riuscire a comunicare molto facendo uso del contesto, ad esempio indicando e condividendo gli stessi giochi etc, per cui è minore la necessità di ricorrere al linguaggio verbale. Spero diessere stata d’aiuto, se hai altri dubbi chiedimii!

    Jessica

    • Grazie!!
      avrei bisogno di qualche spunto nel piu breve tempo possibile, perchè dovrei parlarne con la mia docente x uno studio della tesi proprio riguardo qsto argomento, è per questo che ho chiesto. Siccome non trovo video di bimbi inglesi che interagiscono con italiani (sempre in quell’età li, 2,3 anni), allora ho provato a chiedere qui se ci fosse il modo di avere o trovare materiale…perché non avendo qualcosa di concreto su cui basarmi, già manca qualcosa all inizio.

  3. Posso “egoisticamente” proporti un aprofondimento? Linguaggio e gemelli…non sai che lotta insegnare loro a parlare “come noi” e non ad usare quel linguaggio cifrato che stanno iniziando a costruirsi. Se vuoi scriviamo il post a quattro mani…io ti do il materiale pratico e tu ci metti la tua esperienza!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>